Chi siamo

orchestra sinfonica guido arezzoL’Orchestra Sinfonica “Guido d’Arezzo”, nasce nel 2003 per volontà di alcuni amici appassionati di musica classica con il duplice scopo di riportare in auge la grande tradizione sinfonica da troppi anni assente nella città di Arezzo e allo stesso tempo di consentire ai numerosi musicisti aretini di poter perfezionare la propria preparazione, permettendo loro un inserimento nel mondo lavorativo musicale.
L’Orchestra Sinfonica Guido d’Arezzo ha al suo attivo già numerose esibizioni in Arezzo ed in altre città italiane a testimonianza dell’ottima considerazione che essa gode nel panorama musicale nazionale. Tra queste ricordiamo: Salone della Prefettura di Arezzo, Teatro Petrarca, Chiostro del Palazzo Comunale, Giardino pensile della Provincia di Arezzo, Teatro Verdi di Monte S. Savino (AR), Terme di Saturnia (GR), Palazzo Gallio di Gravedona (CO) nell’ambito della rassegna concertistica “Pianomaster 2003”, Castello di Scarlino (GR), Duomo di Massa, Palazzo Ducale di Massa, Duomo di Carrara, Duomo di Mestre (VE), Duomo di Bastia Umbra (PG), Basilica Superiore di Assisi (PG), Aula Pacis Università degli Studi di Cassino (FR), Salone delle feste del Casinò Asburgico di Arco di Trento (TN), Teatro Comunale di Carpi (MO), Teatro San Francesco di Bolsena (VT), Chiesa di San Giovanni di Ravenna.
Nel gennaio 2004 al Teatro Bucci di San Giovanni Valdarno (AR) ha realizzato l’opera lirica “Gianni Schicchi” di Giacomo Puccini all’interno delle celebrazioni per Arnolfo di Cambio, nel luglio 2004 “La serva padrona” di Giovan Battista Pergolesi al Teatro Signorelli di Cortona e nel giugno del 2006 “La cambiale di matrimonio” di Gioacchino Rossini.
L’Orchestra ha collaborato con vari direttori tra i quali Fabio Brunelli, Paolo Biancalana, Michele Santorsola, Giovanni Battista Varoli, Ovidiu Dan Chirilà, Franz Anton Krager, Maurizio Di Bella, Carlomoreno Volpini, Francesco Seri, Marius Szmolij, Giuseppe Lanzetta, Mario Rotunda, Vladimiro Vagnetti, Stefano Pagliani, Anthony Arcaini e con solisti quali Matteo Andreini, Antonio Di Cristofano, Francesco Fidel, Cristiano Rossi, Lucio Labella Danzi e con il celebre soprano Eva Mei.
Negli anni 2005 e 2006 l’Orchestra ha organizzato una stagione sinfonico-cameristica al Castello di Valenzano.
Sempre dal 2005 è iniziata una proficua collaborazione con la Fraternità dei Laici, storico ente morale e assistenziale aretino che possiede anche un importante archivio musicale, culminata con la realizzazione di importanti iniziative musicali.

Direttore principale è il M° Stefano Pagliani, per anni primo violino di spalla dell'Orchestra del Teatro alla Scala di Milano.
Direttore principale è il M° Stefano Pagliani, per anni primo violino di spalla dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano.

Dal 2006 l’Orchestra organizza il “Concerto per l’anno nuovo” in collaborazione con i Club Lions e Rotary di Arezzo, manifestazione che si svolge la prima domenica di gennaio.
Dal 2008 al 2010 ha organizzato con la Biblioteca “Città di Arezzo” un ciclo di concerti all’interno dello storico palazzo della medesima.
Nel 2011 ha collaborato con l’attore Luca Calvani e con il celebre comico Pippo Franco alla realizzazione della fiaba musicale “Pierino e il lupo” di S. Prokofieff.
Nell’estate 2012 l’Orchestra ha ideato il progetto MasterARezzo, percorso formativo giovanile internazionale; all’interno del progetto sono nate collaborazioni con il violoncellista Giovanni Gnocchi, 1° violoncello dei London Symphoniker e con l’oboista Christoph Hartmann, 1° oboe dei Berliner Philarmoniker ed è stata realizzata in forma scenica l’opera lirica “Madama Butterfly” di Giacomo Puccini.
Nel 2013 ha messo in scena l’opera “Turandot” sempre di Giacomo Puccini.
Nel 2014 si è esibita nello storico salone di San Rocco a Venezia.
Nel 2015. a Milano, in ambito Expo 2015, nel chiostro di San Barnaba ha tenuto un concerto per la presentazione de “La leggenda della Vera Croce di Piero della Francesca – il cibo dell’anima“.
Nel 2016, in collaborazione con varie associazioni culturali aretine, è proseguito il programma MelodiARezzo con concerti in sedi prestigiose come quella dell’Accademia Petrarca.